capraia - 11 capraia - 13

REGOLAMENTO CASA per CAMPI SCUOLA e ESERCIZI SPIRITUALI ALMA MARIS

Descrizione e finalità

La Casa per Esercizi Spirituali Alma Maris si trova in Via Carlo Alberto, in Capraia Isola, in provincia di Livorno e opera per l’accoglienza di gruppi a fini educativi, senza scopo di lucro, in uno stile essenziale (non da albergo) ed è aperta tutto l’anno. La casa Alma Maris offre agli ospiti un ambiente idoneo per il riposo, la preghiera, la vita comune, l’esperienza di valori umani e cristiani. In essa si effettuano campi scuola per ragazzi e famiglie, ritiri spirituali, incontri formativi e di preghiera.

Prenotazioni

La Segreteria del Vescovo di Livorno per i laici, è preposta ad accogliere le richieste e terrà un apposito registro di esse. Le prenotazioni saranno accettate e convalidate solo dopo l’avvenuto versamento della cauzione di cui sotto. La prenotazione potrà essere fatta tramite telefono allo 0586 276225/29 – 210810 e confermata inviando e-mail a: segreve@curialivorno.it, si perfezionerà solo dopo l’assenso scritto della Segreteria del Vescovo per i laici, il versamento della cauzione e l’accettazione scritta del regolamento.

Il versamento della cauzione dovrà essere effettuato mediante bonifico intestato a:
Diocesi di Livorno –  Via del Seminario 61 – 57122 Livorno –
(codice IBAN: IT 48 N 05034 13902 0000 0000 1851), con assegno bancario o in contanti.

Conferma della prenotazione

La prenotazione della Casa deve essere confermata con il deposito cauzionale di € 100,00 al giorno se gruppi di adulti, di € 200,00 al giorno se gruppi di giovani o ragazzi comunque sotto i 18 anni.
Se non verranno prodotti danni alla casa la cauzione sarà interamente restituita.
Il deposito è quindi a garanzia di eventuali danni alla struttura e ai suoi arredi.
Alla consegna verrà stipulato un modulo attestante il buono stato della struttura, alla riconsegna si dovrà compiere una ispezione della casa e controfirmare un altro modulo attestante nessun danno oppure cosa è stato rovinato.
Nel caso di danni, l’ente ecclesiale che ha chiesto la casa è impegnato a rifondere per intero il danno.
Il mancato versamento della cauzione rende nulla la prenotazione.
La sola prenotazione non dà alcun diritto di prelazione sulla Casa.

L’importo versato come cauzione fungerà anche da caparra confirmatoria e pertanto, in caso di disdetta da parte del richiedente senza che questo abbia usufruito del soggiorno, non verrà rimborsato.
In caso di impossibilità a mantenere l’accordo da parte della casa, per cause di forza maggiore intervenute successivamente, la Direzione della Casa si impegnerà a cercare alternative e a restituire interamente la sola somma versata.

Soggetti che possono soggiornare

Sono ammessi in Casa Alma Maris tutti i soggetti ecclesiali diocesani e di altre Chiese particolari purché promuovano esplicite iniziative di formazione cristiana e/o di spiritualità. L’accettazione della richiesta è a discrezione insindacabile della Direzione della medesima.
Non può essere data la Casa a realtà non ecclesiali.

Uso della Casa

La Struttura è coperta da polizza multi rischi.
Vive delle offerte dei fedeli raccolte in Chiesa quale forma di rimborso spese.
La casa è data esclusivamente in autogestione, camere e cucina compresa.
Il costo totale del soggiorno contribuisce al rimborso delle utenze, al mantenimento e alla manutenzione ordinaria della struttura.

Non contribuisce a nessuna spesa di personale, in quanto le attività di gestione e di manutenzione sono a base volontaria e gratuita.

Viene richiesto agli ospiti la collaborazione nel riordinare la propria camera e curarne la pulizia, provvedere a rifarsi il letto, la casa verrà consegnata pulita e dovrà essere riconsegnata nello stesso modo in tutti i suoi ambienti, interni e esterni.
Gli ospiti dovranno provvedere a portare via i rifiuti.
La Cappella è edificio autonomo ed è il cuore di tutta la struttura.
La Cappella va rispettata come tale: luogo di incontro con Dio, di silenzio, di preghiera personale e culto comunitario.
E’ vietato adoperarla per altri scopi.

Uso della Casa per più giorni

  1. a) Una settimana o comunque un periodo superiore alle due notti:

Si indica un’offerta di € 10,00 a persona al giorno e di € 5,00 a persona per mezza giornata.
Nei periodi invernali, in cui sarà necessario l’utilizzo dell’impianto di riscaldamento, l’offerta indicata è di € 15,00 come per i mesi di Luglio ed Agosto l’offerta è di € 15,00 per l’intera giornata non frazionabile. Comunque l’offerta minima al giorno per l’uso della casa per più giorni (ambienti, cucina, camere ecc…) è € 150,00 o di € 200,00 per i mesi da Novembre a Aprile e da Giugno a Settembre. Supplemento camera singola € 50,00.-

Per i bambini le quote sono:

  • superiore ai 10 anni € 15/g
  • da 5 a 10 anni    € 10/g
  • da 0 a 5 anni      € 0/g
  1. b) Fine settimana o comunque due giorni con una sola notte o due notti:

Si indica un’offerta di € 15,00 a persona al giorno e di € 10,00 a persona per mezza giornata.
Nei periodi invernali (21 Dicembre – 21 Marzo), in cui sarà necessario l’utilizzo dell’impianto di riscaldamento, l’offerta indicata è di € 20,00 così come per i mesi di Luglio ed Agosto l’offerta è di € 20,00 per l’intera giornata, € 10 per la mezza giornata. Comunque l’offerta minima al giorno (non frazionabile) per l’uso della casa per più giorni (ambienti, cucina, camere ecc…) è € 200,00 o di € 250,00 per i mesi da Novembre a Aprile e dal 1 Luglio al 31 Agosto. Supplemento camera singola € 10,00.-

L’offerta indicata comprenderà l’accoglienza nella casa, l’uso delle sue strutture, camere incluse.
Nelle camere non vi sono né biancheria né asciugamani.

Il tutto se necessario sarà portato dall’ospite.

La cucina è usufruibile ma la dispensa è vuota; tutta la ristorazione è a carico di coloro che promuovono l’autogestione.
Si troverà in casa il necessario per le pulizie delle strutture.
Qualora la casa venisse lasciata dagli ospiti non pulita in tutte le sue parti interne ed esterne, questo comporterà un danno quantizzabile in € 200,00.
Chi si rendesse insolvente non potrà essere riaccolto nella Casa e se necessario sarà attivata azione legale per il recupero del credito. 

Uso solo diurno della Casa

(uso della casa dalla mattina alla sera)

Se si usano gli ambienti della casa ma non la cucina e le camere, l’offerta è:

  • per gruppi inferiori a 30 persone è € 100,00 per un intera giornata;
  • Se nell’uso diurno, si fa uso anche della cucina, € 200,00.
  • Per gruppi superiori alle 30 persone l’offerta è di € 150,00.
  • Se nell’uso diurno, si fa uso della cucina, € 200,00.

Per l’uso della Casa solo per una mattina o un pomeriggio o una sera, senza uso della cucina, essa non potrà essere inferiore a € 50,00 con uso della cucina € 100,00.
Anche per il solo uso diurno dovrà essere versata la cauzione di cui sopra.

Iniziative residenziali promosse dalla Diocesi di Livorno

La Diocesi di Livorno può offrire soggiorni comprensivi del servizio cucina e tavoli nonché del servizio camere (biancheria, asciugamani, pulizia giornaliera).

Norme di comportamento

L’ospite è tenuto al rispetto del decoro della casa, alla conservazione degli arredi messi a disposizione, delle suppellettili e a non saltare sui pavimenti.
La direzione non risponde dei valori lasciati incustoditi nelle camere .
L’ospite deve evitare rumori che possano rompere la serena convivenza, particolarmente nelle ore notturne.
E’ vietato il nudismo e il topless nei prati e nella discesa al mare della proprietà.
Non possono essere introdotte nella casa persone estranee alla lista consegnata all’atto della registrazione.
I letti e gli arredamenti non vanno spostati, salvo preciso accordo con la direzione e con l’obbligo di rimetterli nello stato precedente.
Dopo le ore 23.00 è vietato urlare, cantare, fare musica e schiamazzi, specie negli spazi all’aperto della Casa Alma Maris.
Il responsabile del gruppo dovrà assicurarsi che i minori rispettino la quiete pubblica entro i limiti dati.
Qualora si impieghino strumenti musicali per le animazioni in casa (orario limite 23.30) è obbligatorio tenere i volumi moderati sia nelle ore pomeridiane che serali.
Non sono ammessi impianti di amplificazione sonora.
È vietato fare giochi serali e notturni in mezzo alle case del paese.
È consigliato anche un clima di rispetto nella fascia oraria del riposo pomeridiano.
Nelle camere è vietato: fumare, usare fornelli, stufette, bollitori, ferri da stiro, ecc.
Ogni turno di permanenza dovrà avere la presenza costante di un CAPOGRUPPO RESPONSABILE ADULTO, indicato all’atto della stipula della convenzione.
Il responsabile deve fornire complete generalità e la lista dei componenti il suo gruppo.
Il CAPOGRUPPO è tenuto a vigilare sul rispetto del presente regolamento e delle strutture e arredi. In caso di convivenza di più gruppi, dovrà accordarsi per il proficuo e ordinato uso delle strutture comuni (cappella, cortile/prato).
In caso di malfunzionamento o di guasti ad apparecchiature o impianti tecnici, il responsabile del gruppo è tenuto ad avvisare la direzione al verificarsi di un guasto.
Non è ammesso l’uso degli estintori antincendio o staccare i sigilli, se non per effettiva necessità.
È vietato fare fuochi e falò all’aperto.
La Direzione non risponde dei valori lasciati incustoditi nelle camere o in altri ambienti della Casa
La direzione si riserva il diritto di allontanare e/o non accogliere ulteriormente le persone che non rispettano il regolamento e la comune buona educazione.

  • Qualora la casa venisse lasciata dagli ospiti non pulita in tutte le sue parti interne ed esterne, questo comporterà un danno quantizzabile in € 200,00.
  • Qualora gli ospiti non provvedessero allo smaltimento dei rifiuti, questo comporterà un danno quantizzabile in € 200,00.
  • I responsabili del gruppo si impegnano a non far entrare nessuno, al di fuori del gruppo medesimo, nella casa.
  • Ogni gruppo deve provvedere ad avere tutto l’occorrente per la celebrazione della S. Messa